Io credo in Dio

Se si chiede agli uomini a che cosa o a chi credono, si ricevono non soltanto molte risposte diverse, ma anche vari tipi di risposte.

Se qualcuno, per esempio, asserisce: «Io credo agli extraterrestri», intende dire che e convinto dell’esistenza degli extraterrestri. Se pero qualcuno dichiara: «Io credo nella democrazia», allora intende che e convinto dei prin-cipi e dei vantaggi dell’ideologia democratica. Che cosa significa pero, se un cristiano dice: «Io credo in Dio» ? Questa convinzione e qualcosa di piu di una fede negli extraterrestri o nella democrazia ?

Beh, un uomo puo credere, per esempio, agli extraterrestri senza mai averne visto uno. Allo stesso modo, si puo credere nella democrazia senza mai averla scelta. In tutti e due i casi, questa fede e soltanto una questione razionale. La confessione invece: «Io credo in Dio» significa, nella lingua del Nuovo Testamento, io non credo soltanto a certe veritá su Dio, ma investo tutta la mia fiducia in Dio e vivo un rapporto stretto con Lui. La mia confessione «Io credo in Dio !», dunque, esprime la mia convinzione che Dio mi ha invitato ad avere comunione con Lui e che io ho accettato questo invito.

Fede

Dalla parola «fede» (nel greco del Nuovo Testamento «pistis») deriva il verbo pistéuo che significa «avere fiducia in». Questa osservazione illustra meglio che qui si tratta di un impegno fiducioso, di un affidarsi a qualcosa o a qualcuno. Mentre la parola «credere» nella nostra lingua ormai suona vago, la fede biblica si basa su una convinzione profonda, su un’affidabilitá particolare, come quella che noi ricerchiamo, per esempio, nella nostra auto, nel medico, nella medicina, nel coniuge o simili. Si considera prima qualcosa o qualcuno come affidabile e quindi si ripone la nostra fiducia in quella cosa o in quella persona. La fede in Dio e qualcosa di simile, ma allo stesso tempo enormemente di piu:

La fede cristiana offre ed esige che si creda ad un oggetto ben determinato con una meta definita. Nel caso del mio veicolo, mostro la mia fiducia in esso, mettendomi al volante e guidando dal punto A al punto B. Nel caso del mio medico, mostro la mia fiducia in lui permet-tendo che egli mi curi. Nel caso, invece di Dio, mostro la mia fiducia in Lui ubbidendo e lasciandomi guidare dai Suoi precetti e comandamenti; avendo fede che il Suo figlio Gesu Cristo e il mio Signore e Redentore e credendo alle Sue promesse, cioe che mi benedirä in questa e nella prossima vita. Ouesto significa accettare e credere all’of-ferta e all’invito di Dio !

Personale

Nel Credo apostolico c’e scritto: «credo», e non «cre-diamo». Ognuno infatti deve confessare questo credo «personalmente». In più, la confessione del credente deve rispecchiarsi anche nella sua vita di ogni giorno. Il fatto che egli si affidi al Dio vivente in Cristo è un motivo di gioia e ne deriva una vita vissuta secondo le norme divine. Affidarsi a questo Dio e confessare la fede in Lui è una cosa meravigliosa !

Kommentar verfassen

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.